Sostenibilità

Il cinema è da sempre veicolo di messaggi importanti. La tutela dell’ambiente e la sostenibilità non possono quindi che essere al centro delle attività del Cinecircolo Romano che applica buone pratiche per ridurre al minimo il suo impatto sull’ambiente. Negli ultimi anni l’impegno è più strutturato e segue anche il “Festival Green”, un importante documento che individua le linee guida sulla sostenibilità ambientale degli eventi cinematografici, promosso dall’AFic – Associazione Festival Italiani di Cinema, cui è affiliato.

Mobilità Scopri qui “Come raggiungere la sala Caravaggio”
* Mezzi pubblici
Agevola con informazioni chiare la raggiungibilità del Cinema Caravaggio con i mezzi pubblici sia sul
sito che sulle riviste. Invita il pubblico a raggiungere la sala di proiezione utilizzando i trasporti pubblici
urbani, fornendo dettagliate indicazioni circa le numerose linee che conducono alla sala di svolgimento
delle proiezioni. Il programma della stagione e delle manifestazioni organizzate dall’associazione è studiato con orari tali che tengono conto del trasporto pubblico urbano
* Mezzi privati
Disincentiva l’utilizzo dell’auto privata e allo stesso tempo pubblicizza a ospiti e Soci la possibilità di
raggiungere il Cinema Caravaggio condividendo un taxi (l’area sosta è a pochi metri dalla sala, in piazza Verdi) oppure l’automobile sottolineando così il pensiero del Cinecircolo Romano che crede sempre nel
Cinema come luogo di socialità e condivisione (car pooling) . A pochi metri dal Caravaggio (in via Vincenzo Bellini, 9) sono presenti colonnine di ricarica di auto elettriche
* Car Sharing
Il Cinema Caravaggio si trova in un quartiere coperto dai più importanti servizi di noleggio auto in
condivisione come Share Now – Enjoy – Car sharing Roma
* Biciclette e altre micromobilità in sharing
Antistante il Cinema Caravaggio si può parcheggiare con sicurezza il proprio mezzo; il Cinecircolo
Romano mette a disposizione uno spazio adatto al cambio d’abito qualora richiesto. Una mappa completa e aggiornata delle piste ciclabili si può trovare su Romamobilita.it mentre qui si possono consultare i servizi in sharing di monopattini ed e-bike offerti da Roma Capitale

Consumi energetici
La scelta di fissare la data dei suoi festival (con afflusso più importante di pubblico) in autunno e primavera permette di non accendere condizionatori per il raffrescamento né pompe di calore per il riscaldamento.
L’organizzazione è attenta a ridurre al minimo indispensabile l’illuminazione dei locali utilizzati durante
le attività del Cinecircolo Romano e prevede lo spegnimento delle luci quando non necessarie

Materiali promozionali
Il Cinecircolo Romano:
– utilizza carta riciclata certificata Fsc per riviste e volantini
– privilegia una somministrazione one to one e “a richiesta”, quindi con gli anni ha diminuito il numero di copie
stampate invitando gli interessanti a scaricarle sul sito internet dell’associazione (sono quindi tutte
reperibili a questa pagina www.cinecircoloromano.it/qui-cinema)
– ha puntato sullo strumento telematico anche per il voto del Premio Cinema Giovane passando dalle schede cartacee a una piattaforma online (Moduli Google)
– i roll up con i programmi delle manifestazioni passate non vengono gettati ma utilizzati per allestire la
sala (riciclo creativo) e così da una parte si mette in mostra il lavoro negli anni del Cinecircolo Romano e dall’altra si mantiene viva la memoria della storia dei festival donando ai film proiettati in passato una continua opportunità di visibilità
– gli inviti alla stampa e alle istituzioni vengono spediti in formato digitale e si invita i riceventi a esibirli
solo tramite cellulare
– tutte le comunicazioni che arrivano dalla posta elettronica della segreteria del Cinecircolo Romano riportano la dicitura Prima di stampare, pensa all’ambiente ** Think about the environment before printing
 –  l’Associazione equipaggia le toilette del cinema con asciugamani di carta piegati certificati Fsc ed Ecolabel

Rifiuti

Il Cinema Caravaggio è allestito con delle “mini isole ecologiche” di raccolta differenziata utilizzata dal
sistema di raccolta rifiuti di Roma Capitale, distinguendo: carta e cartone, plastica, metalli, vetro,
organici, indifferenziati

Gadget

Al fine di attribuire ancora più importanza al messaggio green che i due festival promuovono, il Cinecircolo Romano realizza gadget come strumento di ricordo positivo delle sue iniziative sostenibili. Durante la prima edizione di Borghi sul set (maggio 23) sono state offerte borracce metalliche riutilizzabili e l’anno successivo (giugno 24) cannucce in acciaio inossidabile riutilizzabili. Invece durante la XIX edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime sono state distribuite penne in bambù con stand porta cellulare. Tutti doni che quindi uniscono utilità e valori

Ospiti

Quando le spese di viaggio per gli ospiti delle manifestazioni sono a carico del Cinecircolo Romano le gestisce in modo da utilizzare i trasporti pubblici di massa a ridotto impatto ambientale, quali treni, pullman e trasporto
collettivi pubblici urbani

Sostenibilità alimentare
Quando durante i Festival sono previsti piccoli servizi catering, agli spettatori sono offerti prodotti da forno di stagione, biologici e a km 0, al fine di coinvolgere attività economiche del territorio, acqua in plastica riciclata e riciclabile e stoviglie biodegradabili